Home | Credits
Canzoni

DISCO BAMBINA
Calabrese-De Vita-Capitta-A.Testa (1979)

Disco bambina. Sigla d'apertura di "Fantastico" del 1989. Grande exploit di Heather Parisi con una musica indovinatissima di Silvio Testi e Tony De Vita, un balletto su coreografie di Franco Miseria che era quanto di più nuovo e travolgente si potesse avere allora sui teleschermi, con il clamoroso primo ballerino Enzo Avallone, battezzato "Trùciolo" da Antonio Ricci e Grillo (per i suoi boccoli biondi che si srotolavano nel vento della danza), una regìa piena di invenzioni straordinarie di Enzo Trapani, e un testo più che stragiusto (per merito soprattuto del co-autore Giorgio Calabrese). Grande guerra di classifica con la sigla di coda dello stesso Fantastico: si trattava di "L'aria del sabato sera" di Savio e De Vita, sempre con testo di Calabrese e mio, cantato da Loretta Goggi, conduttrice dello spettacolo insieme con Grillo e la stessa Parisi. Dicevo, guerra di classifica perché i due brani sono stati a vicenda primo-secondo, secondo-primo per parecchie settimane!