Home | Credits
Canzoni

E CIUNFETE NEL POZZO
Kramer-A.Testa (1966)


Indovinate se Kramer e io ci siamo divertiti a scrivere questa canzone per lo Zecchino d’Oro. Ebbene SI. Però al Concorso nel 1967 la canzone si è piazzata ultima! Peccato. Ci sembrava tanto bella!. Ma... nel 1985, a Santa Barbara in California, una bellissima ragazza italiana emigrata lì per lavoro e che nel ’67, a cinque anni, si era innamorata di quella canzone, mi dimostrò la sua gratitudine cantandomela tutta, tutta, tutta, anzi di più! E questo mi consolò della pessima classifica. Una canzone non è mai sprecata! E adesso, vi prego, a distanza di quarantanni ditemi se la ragazza aveva ragione o torto:


CIRILLO CURIOSONE

AVEVA UN GRAN NASONE

GUARDAVA DAPPERTUTTO

NON SI FIDAVA MAI.

PENSAVA "IN FONDO AL POZZO

DEV'ESSERCI QUALCOSA..."

E TUTTI I GIORNI ANDAVA

A CURIOSARE UN PO'.

E CIUNF!

E CIUNF!

E TUTTI I GIORNI...CIUNF!


E CIUNFETE... NEL POZZO

CON LA TESTA ALL'INGIU'!

AIUTO!AIUTO!AIUTO!

E IL PAPA' LO TIRA SU.

COL NASONE-NE

GOCCIOLONE-NE

FACENDO GLU GLU GLU...

CIRILLO CURIOSONE

GIURA NON LO FACCIO PIU'!


Naturalmente dovete tener conto che la nostalgia dell’Italia lontana rende le ragazze italiane tenere, tenere, tenere, anzi di più!